Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l’invio di cookie di terze parti; per maggiori informazioni sull’uso dei cookie e per negare il consenso allo loro installazione vai all’informativa. Proseguendo nella navigazione ne consenti l’utilizzo.
Banca Carim: oltre 45 milioni di euro in impieghi etico-sociali

Banca Carim: oltre 45 milioni di euro in impieghi etico-sociali

Nel 2016 Carim riconferma il sostegno alle realtà del Terzo Settore riminese

e l’impegno contro il gioco d’azzardo patologico

 

Come attesta il Comitato Etico nella Relazione annuale pubblicata sul Bilancio Sociale 2016, che verrà presentato alla cittadinanza il prossimo 11 luglio a Palazzo Agolanti, anche nel 2016 Banca Carim riconferma l’impegno a favore delle realtà del Terzo Settore locale.

 

In particolare Banca Carim:

 

  • ha concesso finanziamenti a carattere etico-sociale a 1.314 beneficiari per oltre 45 milioni di euro, più della metà dei quali a favore del Terso Settore;
  • ha lanciato il sito nonazzardorimini in collaborazione con il Ser.T – Servizio per le Tossicodipendenze dell’AUSL di Rimini e Volontarimini – Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Rimini: un impegno concreto nella lotta contro il fenomeno del sovraindebitamento e del gioco d’azzardo patologico;
  • ha confermato il sostegno a Eticarim, primo portale di crowdfunding della Romagna: nel solo mese di ottobre 2016 con l’iniziativa “Un dono lungo un mese” sono stati raccolti e distribuiti alle onlus del territorio quasi 165.000 euro, ospitati 22 progetti solidali, 14 dei quali con budget raggiunto o superato. Dal 2014 con Eticarim sono stati sono stati distribuiti ben 335.000 euro alle ONP e ospitato 82 progetti etico – solidali;
  • ha devoluto lo 0,40% dei CD social Fondazione San Patrignano sottoscritti dalla clientela Carim per consentire l’allestimento di altri 240 alloggi;
  • ha sostenuto il progetto Sbankiamo per favorire l’educazione finanziaria tra i giovani delle scuole medie e superiori del territorio.

 

 

Inoltre:

 

  • promuove lo studio universitario: con Ti premio socio Banca Carim riconosce ai giovani neo-laureati con votazione non inferiore a 109/110 e soci, figli o nipoti di soci  borse di studio di varie tipologie;
  • favorisce la formazione dei giovani: aderendo al progetto “Alternanza  scuola – lavoro” (art. 1 D.Lgs. 77/05 e art.1 commi 33-43 L.107/2015) gli studenti delle scuole superiori del circondario sperimentano come si svolge la vita lavorativa all’interno degli uffici della banca;
  • sostiene Nuove Idee Nuove Imprese la nota competizione riminese tra start-up: ai primi tre classificati Carim riserva prestiti d’onore a condizioni esclusive;
  • aderisce al progetto Rimini Scuola Sostenibile ideato dal Comune di Rimini per creare scuole elementari più a misura di bambino;
  • partecipa ai WeFree Days giornate di studio organizzate dalla Comunità di San Patrignano per prevenire la tossicodipendenza tra i giovani.

 

Il Bilancio Sociale 2016 sarà pubblicato sul sito www.bancacarim.it dall’11 luglio 2017.